ItalianoEnglish

Da dove veniamo

 

ISTITUZIONI ENDOCRINOLOGICHE ATTUALMENTE ATTIVE A TORINO

Struttura Complessa di Endocrinologia, Diabetologia e Metabolismo a direzione universitaria

La struttura si è costituita nel 1977 con la denominazione di Divisione Universitaria di Endocrinologia, articolata in reparto di degenza, ambulatori e laboratorio di ormonologia.

Dal 1977 al febbraio 1983 la divisione è stata diretta da GianMichele Molinatti, professore ordinario di Endocrinologia, con un organico di 2 aiuti universitari (F. Camanni, fino al 31 ottobre 1980, e F. Massara), 3 contrattisti successivamente confermati come ricercatori (M. Messina, G. C. Isaia e G. Rizzi), 2 assistenti ospedalieri (V. Martina e M. Porta) e personale tecnico di laboratorio.

Dal marzo 1983 all’ottobre 2002 la Divisione di Endocrinologia è stata diretta da Franco Camanni, professore straordinario di Malattie del Ricambio fino al 31 ottobre 1983 e successivamente professore ordinario di Endocrinologia, con un organico di 4 ricercatori (M. Messina, G. Rizzi. V. Martina, C. Manieri) e 5 assistenti ospedalieri (E. Ghigo, M.Tagliabue, E. Ciccarelli, E. Mazza, M. Maccario), oltre al personale tecnico di laboratorio. Più tardi la divisione acquisì 1 posto di professore associato di Malattie del Ricambio e 2 posti di professore associato di Endocrinologia, essendo risultati vincitori dei relativi concorsi E.Ghigo, E. Arvat, e M. Maccario.
Oltre al laboratorio di ormonologia è stata realizzato un laboratorio di seminologia ed un servizio di crioconservazione del seme per pazienti affetti da tumore testicolare e da altre neoplasie.

Dal novembre 2002 ad oggi la Divisione di Endocrinologia, denominata attualmente
Struttura complessa di Endocrinologia, Diabetologia e Metabolismo, è diretta da Ezio Ghigo, professore ordinario di Endocrinologia, con un organico di 2 professori associati di Endocrinologia (E. Arvat e M. Maccario), 8 ricercatori (A. Benso, F. Broglio, L. Ghizzoni, R. Giordano, R. Granata, F. Lanfranco, C. Manieri, V. Martina), 6 dirigenti ospedalieri 1° livello (S. Bertaina, G. Grassi, S. Grottoli, M. Procopio, R. Rossetto, M. Tagliabue), 1 specialista ambulatoriale aggregato (A. Di Bisceglie), 2 dottorandi, 9 assegnisti di ricerca, oltre al personale tecnico di laboratorio.
Sono stati attivati servizi per l’esecuzione dell’ecografia tiroidea, per il monitoraggio della pressione arteriosa nelle 24 ore, per lo “screening” delle complicanze vascolari nelle malattie endocrino-metaboliche, per la terapia insulinica con microinfusori, per la valutazione della densitometria ossea e della composizione corporea, per l’assistenza endocrinologica degli adolescenti nella fase di transizione.
Nel 2000 è stato istituito, oltre ai laboratori di ormonologia e di seminologia, un laboratorio di Endocrinologia Molecolare e Cellulare diretto da un ricercatore biologo (R. Granata), al fine di creare un legame scientifico tra la ricerca clinica e la ricerca di base.

Il gruppo della struttura di Endocrinologia, Diabetologia e Metabolismo dell’Università di Torino nell’anno 2001

 

indietro
AVANTI